Legge sulla propaganda fascista, abbattuta nella notte la statua del Balilla

Legge sulla propaganda fascista, abbattuta nella notte la statua del Balilla

Non si sono fatte attendere le conseguenze del DDL sul divieto di propaganda fascista, il cosiddetto DDL Fiano dal nome del promulgatore. Nella scorsa notte infatti è stata abbattuta la statua del “Balilla” che faceva mostra di sè in Piazza Portoria da oltre novant’anni.

I lavori sono iniziati con i mezzi pesanti verso le 22 di ieri per concludersi alle prime luci dell’alba. La statua raffigurava Giovanni Battista Perasso detto “Balilla”, il ragazzino che diede il via alla rivolta contro gli austriaci nel Settecente al grido di “Che l’inse??”. Il regime fascista diede grande risalto all’episodio storico, tanto da chiamare “Balilla” le proprie giovani leve.