Quasi terminato l’accesso al nuovo bunker antiatomico della Foce

Quasi terminato l’accesso al nuovo bunker antiatomico della Foce

Fervono i lavori nella rotonda stradale della Foce, dove entro domenica verrà completata la costruzione dell’accesso al bunker antiatomico ricavato dal letto del Bisagno.

“La sicurezza era un nostro cavallo di battaglia in campagna elettorale – spiega il sindaco Bucci –  e la difesa dalle guerre non fa eccezione. Questo bunker fornirà protezione ad almeno 2000 cittadini in caso di conflitto atomico”.

Sulla carta questo rifugio, costato 8 milioni di Euro, dovrà essere la prima di una ventina di costruzioni in totale che collegate fra loro nel sottosuolo assicureranno un riparo sicuro a buona parte dei genovesi in caso non si fermi l’escalation nordcoreana.