Non pagare il canone RAI? Ora si può. Ecco come

Non pagare il canone RAI? Ora si può. Ecco come

Sentenza storica della Corte Costituzionale n. 666 del 05/04/2016 che ha introdotto la possibilità per i cittadini possessori di apparecchio televisivo, di essere esentati dal pagamento del canone annuale RAI, se nel condominio risultassero residenti persone anziane di età superiore a 65 anni o soggetti ipoudenti, intestatari di abbonamento in regola con i pagamenti. Il giudice ha infatti convenuto che grazie ai decibel in eccesso l’utenza può ritenersi “condivisa de facto” e quindi “nulla di spettanza del ricorrente”.  Per poter usufruire di tale opportunità l’Agenzia delle Entrate ha prontamente predisposto un apposito modello scaricabile dal sito istituzionale da trasmettere, insieme al certificato di rilevazione dei decibel da parte dell’ASL di riferimento ed allo stato di famiglia di tutti i condomini, all’Ufficio Esenzione Abbonamenti, viale Mazzini 14, Roma,  entro e non oltre il 30 maggio 2016 e per conoscenza al Direttore Generale RAI, dott. Antonio Campo Dall’Orto.